• +39 02.5832.0773
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I venerdì e... giovedì - Assistenza psicologica

Il 3 ottobre 2008 sono stati inaugurati “I Venerdì di Europa Uomo”, iniziativa dedicata a chi è stato colpito da tumore della prostata, ai suoi familiari e amici. Il venerdì pomeriggio, la sede di viale Beatrice d’Este 37 a Milano è aperta per ospitare attività supportivo espressive di gruppo guidate da uno psicologo, attività sportive guidate da un “personal trainer”, incontri con specialisti del settore (urologi, radioterapisti, oncologi medici, fisioterapisti) e attività socio-culturali.

Affrontare la consapevolezza di avere un tumore alla prostata non è facile per nessun uomo.

In cosa supportano il paziente ?

È qualcosa che colpisce l’identità maschile, l’autostima, il senso di competenza e che cambia la quotidianità nel suo svolgersi più pratico. Ogni uomo reagisce a suo modo, con le sue difese, il suo grado di ottimismo, le sue speranze e il sostegno delle persone su cui può contare. Ma tutti sono messi a dura prova quando incontrano questo tumore. È un’esperienza ardua da gestire e dolorosa sia per chi la vive, sia per chi è vicino. E poi ogni storia è diversa. Ogni esperienza di cura è un percorso a sé. Diventa allora utile unirsi, mettere a confronto vissuti differenti, creare un dialogo fra i pazienti. Forti del successo di esperienze simili organizzate all’estero, abbiamo fatto nascere “I Venerdì di Europa Uomo”, uno spazio settimanale, fisico e per così dire mentale, spazio in cui conoscersi, confrontarsi, scambiarsi informazioni, darsi sostegno reciproco e incontrare dei professionisti a cui chiedere aiuto.

In che modalità si svolgono?

 Il gruppo supportivo-espressivo, di un’ora e mezza ogni 15 giorni, facilitato da psicologi esterni, vuole rappresentare un contesto protetto, discreto e caratterizzato dalla fiducia e dal rispetto reciproco, in cui le persone possano raccontare la propria esperienza di malattia dando sfogo alle emozioni più intime e negative (in questo senso “espressivo”) e trovando conforto negli altri membri (in questo senso “supportivo”). Qui l’oggetto di discussione e confronto sarà esclusivamente l’esperienza di tumore e l’impatto che essa ha avuto sulla vita delle persone direttamente coinvolte e delle loro famiglie. In questi incontri ciascuno è libero di raccontare la propria storia relativa alla malattia e di esprimere le proprie emozioni. Libero di chiarire a sé stesso e al gruppo che cos’è cambiato nella propria vita, nella percezione di sé e nella relazione con gli altri, di riferire come vive il rapporto di coppia e la propria sessualità, come vede il futuro. Naturalmente è possibile anche restare in silenzio e limitarsi ad ascoltare gli altri, in un’atmosfera di “non giudizio” e di condivisione partecipata.

Come permettono di migliorare la propria convivenza con la patologia ?

Dagli altri si possono imparare nuove strategie di fronteggiamento delle difficoltà e modi diversi di reagire. Aprendosi e condividendo i propri stati d’animo si crea subito un positivo senso di appartenenza che contrasta con quello di solitudine, molto frequente in casi di diagnosi di tumore. Questa iniziativa ha dunque lo scopo principale di tutelare e migliorare la qualità di vita degli uomini colpiti da tumore alla prostata e delle loro famiglie, aiutandoli nel contempo a creare una nuova rete sociale di supporto.

Questa iniziativa ha dunque lo scopo principale di tutelare e migliorare la qualità di vita degli uomini colpiti da tumore alla prostata e delle loro famiglie, aiutandoli nel contempo a creare una nuova rete sociale di supporto.

Per informazioni contattare la Segreteria al tel. 02.5832.0773 (lun-ven 9.00-17.30)

Europa Uomo
ESO
Cancerworld
Europa Donna

Viale Beatrice d'Este 37 - 20122 Milano - ITALY
tel.: +39 02 58320773 - numero verde (da fisso): 800 869 960
email: europauomo.italy@europauomo.it
pec: europauomo.italy@legalmail.it 
codice fiscale: 97316260153

Chi siamo

Europa Uomo Italia ONLUS è il Forum Italiano del Movimento europeo Europa Uomo - The voice of Men with Prostate Cancer in Europe -, costituito da 27 Paesi, dedicato al raggiungimento dei 10 obiettivi del Manifesto per la prevenzione, la diagnosi e la cura del tumore della prostata.