• +39 02.5832.0773
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tumore della prostata in Europa: appello ai parlamentari europei affinché firmino il Manifesto elettorale *

Il tumore della prostata ha un impatto sempre maggiore in Europa, occorre un’azione immediata da parte delle Istituzioni europee e nazionali: questo l’appello di André Deschamps, ex presidente di Europa Uomo, e di Hendrik Van Poppel, presidente dell'Ufficio politico dell'Associazione Europea di Urologia, membri del gruppo di esperti “Let's Talk Prostate Cancer” (LTPC).

Il tumore della prostata colpisce più di due milioni di uomini in Europa e causa circa 75.000 decessi. Tuttavia, rispetto ad altre patologie, i livelli di consapevolezza della popolazione su questa malattia rimangono sproporzionatamente bassi. Il tumore della prostata e le relative cure possono causare una serie di problemi fisici e psicologici - tra cui disfunzioni sessuali, affaticamento, ansia e depressione - con effetti pesanti sulla vita dei pazienti e delle persone a loro più vicine. A ciò si aggiungono i tabù e le inibizioni che aggravano ulteriormente l'impatto di questa patologia e che rendono spesso difficile per l’uomo condividere le sue difficoltà con la famiglia e gli amici. Per affrontare questi problemi occorrono politiche sanitarie specifiche e iniziative mirate che aumentino la consapevolezza della popolazione e la partecipazione alla diagnosi precoce.

Nel 2022 è stata raggiunta un’importante pietra miliare, quando il Consiglio europeo ha annunciato l'intenzione di estendere i programmi di screening al tumore della prostata. Tuttavia, a distanza di oltre un anno, i progressi sono stati molto lenti e solo alcuni Stati membri – tra cui l’Italia – si sono attivati in questa direzione. Per ottenere un cambiamento veramente significativo è necessario che le raccomandazioni di screening vengano applicate su vasta scala e in modo organizzato in tutta l'UE.

Il tumore della prostata deve diventare una priorità, ed è per questo che il Gruppo di esperti di LTPC chiede a tutti gli eurodeputati di firmare la Dichiarazione contenuta nel Manifesto per le elezioni europee del 2024 e di impegnarsi ad affrontare insieme il problema. Alla vigilia del nuovo mandato dell'UE 2024-2029, è essenziale cogliere l'opportunità di garantire che tutti gli uomini in Europa ricevano diagnosi e trattamenti appropriati e tempestivi, indipendentemente dal Paese di appartenenza. Dobbiamo invertire la tendenza di questo tumore che distrugge la vita, a beneficio dei pazienti, delle loro famiglie e di tutta la collettività. Il momento di agire è ORA.

* Adattamento in Italiano dell’articolo pubblicato su The Parliament Magazine

 

Leggi l’articolo originale:

https://www.theparliamentmagazine.eu/news/article/prostate-cancer-in-europe-urgent-call-for-meps-to-sign-election-manifesto-24526?previewkey=573a27d5c433ae64e6bfd8da8d1efc2b


Europa Uomo
ESO
Cancerworld
Europa Donna

logo Europa Uomo white

Viale Beatrice d'Este 37 - 20122 Milano - ITALY
tel.: +39 02 58320773
email: europauomo.italy@europauomo.it
pec: europauomo.italy@legalmail.it 
codice fiscale: 97316260153
P.IVA: 13187090967

Resta informato

Resta informato sulle attività di Europa Uomo! Iscriviti alla nostra newsletter periodica!